Come acquistare di un immobile a Tenerife

Processo d'acquisto a Tenerife

Se si desidera acquistare la casa dei propri sogni a Tenerife, prima di tutto bisogna sapere alcune cose.

Di seguito c'è una spiegazione rapida e semplice del processo e dei costi di acquisto di un immobile a Tenerife.

Se avete bisogno di ulteriori consigli o informazioni, non esitate a contattarci.

In tutte le procedure di seguito descritte, sarete accompagnati e seguiti da personale esperto, senza nessun costo aggiuntivo.

 

Il sistema notarile

La Spagna ha un sistema notarile che si occupa della stesura e stipula di atti di compravendite immobiliari, testamenti o procure.

I notai sono liberi professionisti qualificati e legittimati dallo stato.

Il notaio è quindi indispensabile per un trasferimento di proprietà, sia il venditore che l'acquirente effettuano, dinanzi al notaio, la consegna delle chiavi e del denaro.

Il notaio ha la funzione di vigilare ed attestare (tramite atto notarile) che la transazione ha avuto luogo ed è legale.

Un altro compito del notaio è verificare che la proprietà del venditore è legittima, che ci sono tutte le trascrizioni di vendita dell'immobile, che esso è privo di ipoteche e che non presenta abusi edilizi.

Se non si ha la possibilità di essere a Tenerife di persona al momento della stipula dell'atto, allora si può stilare una procura a favore di terza persona che si occuperà di rappresentarvi.

A seguito di atto stipulato, le imposte dovute per la trascrizione vengono pagate presso l'autorità fiscale del luogo, l'atto viene presentato al catasto e vengono pagati i costi di registrazione.

Tutti i costi, che comprendono le tasse, il costo del Notaio e le tasse catastali, sono a carico dell'acquirente.

Per essere sicuri di disporre di una somma sufficiente a pagare tutte le spese, consigliamo di considerare le spese pari al 10% del prezzo dell'immobile.

Qualsiasi pagamento maggiore al dovuto, verrà restituito quando l'atto registrato verrà riconsegnato (circa 60 giorni dopo).

 

Imposta di registro: Si paga il 6,5% per le proprietà di seconda mano e 7% sulle nuove proprietà.

Notaio: Questo prezzo può variare a seconda del valore della proprietà, e dovrebbe essere trai 500 e i 1000 Euro.

Catasto: la nuova proprietà deve essere registrata nel territorio municipale e il costo dovrebbe essere trai 250 ed i 500.

 

I Costi Di Gestione

Non dimenticate che, oltre alle spese sopra citate, si avranno dei costi di gestione per mantenere la vostra proprietà e non avere problemi con la legge. Questi includono spese per le utenze, tasse locali e nazionali e le spese condominiali (se la proprietà acquistata fa parte di un condominio).

 

Le spese più comuni sono:

Acqua: Questo è di solito pagato direttamente all'azienda fornitrice dell'acqua e si paga in base al consumo.

Energia elettrica: Questo è normalmente pagato direttamente alla Società che fornisce l'energia Elettrica e anche questa si paga in base al consumo.

Rifiuti: Questo è di solito pagato direttamente all'autorità municipale e si paga con cadenza annuale o semestrale, a seconda del comune.

Tassa sulla proprietà: questa si paga annualmente, di solito a maggio/giugno.

Il tasso dipende dalla dimensione, la posizione e l'età dell'immobile, ed è attualmente pari a circa 0,45% del valore.

Spese condominiali: Questa è una spesa di gestione dovuta dai proprietari di immobili che fanno parte di complessi. L'importo da pagare dipenderà dalle varie strutture e dalle caratteristiche del complesso, ad esempio ascensori, piscine, giardini, sicurezza, illuminazione, etc.

È consigliabile non dimenticare di pagare questa spesa, per una manutenzione della vostra proprietà.

Imposte sul reddito: i residenti ed i non Residenti proprietari di immobili o di quote di partecipazione in Spagna sono obbligati alla dichiarazione annuale dei redditi. L'aliquota fiscale minima è pari al 19% (dati del 2016). L'imposta sul reddito è applicabile al reddito di affitto.